Il pesto alla trapanese è una preparazione tipica della Sicilia occidentale, tradizionalmente servito con una pasta fresca chiamata “busiate”, una sorta di strozzapreti molto lunghi. La particolarità del pesto alla trapanese, rispetto al forse più noto pesto genovese, è di essere a base di mandorle e pomodoro fresco, che gli conferiscono un gusto particolarmente estivo.

Ingredienti
• 360 g di pasta
• 30 g di basilico fresco
• Qualche mandorla tostata
• 1 vasetto di Pesto alla Trapanese Salemipina bio gr 190
• 2 cucchiaio di olio extravergine di oliva
• Acqua di cottura della pasta qb
• Un pizzico di sale
• Pepe qb
• Caciocavallo grattuggiato

Procedimento (preparazione: 10 min. cottura: 10 min.)
Versate il contenuto del vasetto di Pesto alla Trapanese Salemipina bio gr 190 in una padella, aggiunte un pizzico di pepe, qualche foglia di basilico fresco.
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente tenendo da parte un po’ di acqua di cottura, e trasferitela nella padella insieme al pesto. Fate saltare la pasta a fiamma viva per qualche minuto, aggiungendo l’acqua di cottura messa da parte.
Completate il piatto con un filo d’olio e le mandorle tritate. Guarnite con qualche fogliolina di basilico fresco e con il caciocavallo grattugiato.